• Offerta Siti Web
    Con un investimento limitato è possibile realizzare un buon sito Internet, gestire i propri indirizzi email e soprattutto porre le basi per una crescita futura.
  • Quanto costa un sito
    Uno strumento che in base ad alcuni parametri di configurazione fornisce un costo indicativo per la realizzazione di un sito web.
  • La tua azienda su Facebook
    Consulenza e supporto per la gestione della presenza sui Social Network.
    Integrazione dei siti web con Facebook.
  • Creazione applicazioni Facebook
    Crezione di applicazioni Facebook anche con cataloghi, servizi personalizzati e advertising. Campagne di marketing sui Social Network.
  • La creazione di un sito: consigli
    Consigli per aiutarvi a scegliere il partner per la creazione di siti web di qualità. Gli aspetti da tenere in considerazione, i rischi, le garanzie da richiedere.
  • Servizi di hosting
    Soluzioni dedicate alle esigenze dei nostri clienti, con caratteristiche e performance eccezionali.
  • Web Marketing ed indicizzazione
    Verifica ed ottimizzazione del ritorno dell'investimento (ROI) dei siti web. Analisi delle visite ricevute e definizione delle strategie di presenza su Internet.
  • Motori di ricerca
    Ottimizzazione delle pagine dei siti web per garantire un miglior posizionamento tra i risultati delle ricerche con i motori (Google, Yahoo, MSN,Virgilio, ...).
  • I codici QR ed il mobtag
    Realizzazione di integrazioni mobtag, siti web connessi al mondo reale tramite il mobile computing

Quando ci si accinge a definire il layout di un sito web e quindi a creare l'impostazione grafica delle pagine che lo costituiranno, è necessario tener presente alcune considerazioni fondamentali che sono dettate da vari fattori, tra i quali: le particolarità tecniche del web come media, quelle della rete Internet sulla quale il web stesso si basa, le caratteristiche dei browser e dei sistemi utilizzati per visualizzare le pagine, l'esperienza e perchè no, il buon senso.

Linee guida per il web

E' inoltre utile tenere presente che ormai anche il web ha la sua storia e che, soprattutto negli ultimi anni, sono stati fatti studi importanti che hanno analizzato le relazioni tra la struttura dei siti e delle pagine che li compongono e l'uso che i visitatori ne fanno. In particolare sono stati studiati i principi di usabilità, accessibilità e redditività, quest'ultima intesa non solo in termini di vendita online di prodotti e servizi ma anche come ritorno di immagine, di soddisfazione e fidelizzazione dell'utenza, di efficacia della comunicazione. In considerazione di tutto questo, riportiamo di seguito un breve vedemecum di alcuni importanti fattori che devono essere tenuti bene presenti nel momento in cui ci si accinge a progettare la struttura di un nuovo sito web, per non correre il rischio, purtroppo frequente soprattutto in coloro che sono abituati a ragionare con i paradigmi validi su altri media di comunicazione (stampa, televisione, radio, ...), di realizzare dei prodotti validissimi da un punto di vista prettamente grafico ed estetico ma poco efficenti ed efficaci per l'utenza Internet poco incline all'edonismo puro e molto più attenta ai contenuti ed alle funzionalità. Il web non è la carta e tanto meno la televisione.

1
Ci sono alcune differenze tra come i diversi browser (Internet Explorer, Mozilla Firefox, Safari, Opera,...) visualizzano i contenuti delle pagine web. Queste differenze non sono sempre marginali, soprattutto quando il codice HTML deve essere reso dinamico con l'uso di linguaggi di scripting (Javascript). E' vero che normalmente è possibile gestire queste differenze ma spesso farlo ha un costo in efficienza e tempi di sviluppo che deve essere tenuto presente e valutato.
2
Ci sono differenze tra come i vari monitor visualizzano le immagini e soprattutto colori (e che dire dei dispositivi atipici ma che ormai non sono più in numero trascurabile e sempre meno lo saranno, come i dispositivi mobili, le stazioni di gioco, le web TV, ecc...). Non dare mai per scontato che i colori e le proporzioni siano uguali per tutti.
3
Ogni visitatore in base al proprio hardware, al sistema operativo, al browser utilizzato, alle proprie impostazioni preferenziali (l'uso di barre, plug-in, tuttoschermo o finestra, dimensione preferenziale dei caratteri), visualizza i contenuti in modo diverso, ad esempio la dimensione dei caratteri e delle pagine, il rapporto tra altezza e larghezza, ecc...
4
Evitare di utilizzare font di testo particolari o comunque non troppo diffusi. Non è possibile sapere a priori quali font saranno installati nei dispositivi dei visitatori né le particolari caratteristiche dei medesimi che talvolta variano da sistema a sistema. Utilizzare i soli font più comuni e prevedere le possibili alternative.
5
Se possibile evitare di utilizzare tonalità troppo particolari di colore. Più ci si allontana dai primi 256 colori base e più aumentano le differenze nella visualizzazione tra monitor e monitor. In alcuni casi del testo potrebbe addirittura essere reso illeggibile sullo sfondo sul quale è posizionato.
6
Utilizzare il più possibile gli elementi che l'HTML ed i browser mettono a disposizione e che sono di fatto uno standard per tutti i visitatori. Usare i bottoni o le caselle di spunta (check box) per quella che è la loro funzione e non per esperimenti creativi che possono spiazzere o addirittura spaventare gli utenti. I browser hanno funzioni standard, i tasti avanti ed indietro, i segnalibri (preferiti). Progettare siti che ne consentano l'utilizzo.
7
Non si deve mai cercare la soluzione ottimale per chi ha i mezzi migliori (hardware, software, velocità di connessione,...) ma va invece cercato il compromesso che vada bene per il maggior numero possibile di visitatori.
8
E' importante che il sito sia esteticamente gradevole. Ma è ancora più importante che funzioni, che abbia dei contenuti interessanti, che risponda alle necessità di chi lo visita.
9
Il fatto che troppo spesso i grafici (soprattutto in Italia) non riescano ad accettare le suddette limitazioni (dal loro punto di vista) ha portato il web (sempre soprattutto in Italia) ad essere pieno di siti realizzati completamente in Flash. Spesso sono innavigabili, quasi inindicizzabili nei motori di ricerca, inutilizzabili ai fini del web marketing, in contrasto con tutte le norme e le linee guida sull'accessibilità. Cerchiamo di usare le animazioni solo dove aggiungano del valore.
10
Il sito web dovrebbe essere progettato per i visitatori, non per appagare l'edonismo e l'autogratificazione di chi lo realizza o di chi lo commissiona.


Siddha è una business unit di Emm&mmE Informatica - Lastra a Signa (Firenze) - Casole d'Elsa (Siena) - P.Iva 04577140488 Contenuti del sito